COMUNICATO STAMPA

Calenzano come a Manhattan nel cuore della Grande Oliva con la Rassegna dell’Olio – Aziende da tutta Italia 4 giorni con menù d’eccezione e antipasti culturali con le olive di saggezza

Calenzano, 08 settembre 2010 – Se il cuore della Grande Mela è Manhattan, nel centro di New York, dove pulsa l’economia di tutto il mondo, a Calenzano (Firenze) il cuore della Grande Oliva fa apprezzare attraverso  il suo olio tutte le proprietà che contraddistinguono questo prodotto insuperabile per le sue qualità organolettiche.

Non a caso c’è già chi lo chiama l’“Oro di Calenzano” non per il suo prezzo, ma per il suo colore  caratteristico giallo oro. Per  gustare questa prelibatezza, osservarla, acquistarla,  provarla, bisogna per forza venire nel ‘cuore’ della Grande Oliva, ovvero alla XV Mostra Mercato dell’Olio di Calenzano  dal 25 al 28 novembre 2010, con il Patrocinio del Comune di Calenzano e l’organizzazione dell’Associazione Turistica di Calenzano.

Le 8 gloriose Aziende presenti sul territorio che ancora producono questo nettare hanno tutte una grande storia alle spalle e la racconteranno in questa rassegna tramite i loro prodotti nel grande padiglione St.Art di Via Garibaldi, nel centro di Calenzano.

Ogni Azienda farà conoscere come nasce questo olio insuperabile e ricercato da tutti gli intenditori, vero e proprio prodotto di nicchia, pronto per essere assaggiato al cospetto di tanti palati.

Quest’anno, infatti, oltre alle Aziende locali la rassegna si estende a macchia d’olio –  e non poteva essere altrimenti – ad altri produttori di tutta Italia, che renderanno omaggio alla “corte di Calenzano” con i loro oli provenienti da altre regioni e luoghi. Tutto questo non per creare una competizione, ma con il preciso e nobile intento di unire come in un festival le forze nel nome della qualità in questa rassegna, dove il protagonista è sempre lui, Sua Maestà “L’Olio”.  Ecco perché questa Mostra si rende unica e non consimile a tante altre con il suo mercato, i suoi estimatori e, soprattutto, qualità.

Nei quattro giorni della rassegna calenzanese si potranno apprezzare tutte le caratteristiche e gli spunti culturali e turistici che Calenzano e il suo comprensorio offrono  in pacchetti – accoglienza tramite prestigiosi alberghi, ristoranti, luoghi carichi di storia, e ancora monumenti architettonici e opere d’arte riuniti nelle sue pievi, nei castelli, nei musei e naturalmente nelle fattorie. Strutture pronte a soddisfare  e a stupire gli addetti ai lavori e non solo in un weekend all’insegna della cultura e della gastronomia di qualità.

Per l’occasione i ristoratori dei borghi limitrofi creeranno e cucineranno piatti tipici con degustazioni olearie, mentre ogni sera  prenderà vita la consolidata  e collaudata kermesse  “Ce l’ho con  l’olio” al piano superiore dello spazio eventi St.Art.

Oil Corner attrezzati e dinamici intratterranno i visitatori di ogni età con appuntamenti gastronomici tenuti da eminenti chef, che metteranno la loro maestria al servizio dell’Oro di Calenzano, creando appositamente piatti tipici con l’olio delle fattorie locali. Ogni sera, inoltre, ‘antipasto’ culturale  con le “Olive di saggezza”, divagazioni di storia, cultura, notizie e curiosità servite  dallo chef di storia Fabrizio Trallori.